Diego Lazzari: dice la sua sul dissing tra Tiktoker, Il Masseo e Rubino.

0
67
Diego Lazzari
Diego Lazzari-Fonte:instagram

Il Tiktoker italiano Diego Lazzari dice la sua riguardo all’ultimo dissing con Il Masseo e Rubino. 

Diego Lazzari
Diego Lazzari-Fonte:instagram

Diego Lazzari: scopriamo cosa ha detto il ragazzo riguardo al dissing tra Rubino e Il Masseo.

Nelle ultime ore il giovane Tiktoker italiano Diego Lazzari si è sfogato sulle sue Instagram stories. La causa di ciò sembrerebbe il dissing che è avvenuto tra la categoria dei Tiktoker contro Rubino e Il Masseo.

Diego inizia scrivendo: “Possibile che in Italia, la gente non cambia mai.”

Continua scrivendo parole al quanto pesanti, che però hanno un messaggio dietro molto profondo e fanno riflettere:

“Ma perché nel mondo se ci stanno problemi come la povertà, il Covid, economie che crollano e gente che muore di fame questi se mettono a fa le guerre per chi è il più figo della piattaforma.”

Ecco le stories ufficiali:

Diego ha fatto capire con la frase: “Se vedo litiga un pischello de 17 anni co uno de 30 capisco che già c’è qualcosa che non va” che i due streamer, Rubino e Il Masseo hanno esagerato. Infatti loro sono più grandi rispetto ai Tiktoker presi da loro in considerazione per il dissing.

Diego conclude dicendo che se vogliono creare solo intrattenimento è giusto che lo facciano ma senza odio, perché le persone possono interpretare in malo modo il messaggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Diego Lazzari (@diegolazzari_)

I retroscena.

Ieri gli streamer Il Masseo e Rubino hanno risposto a chi li criticava e a chi diceva che la sua categoria è brava solo a giocare ai video giochi. Hanno detto che i TikToker sono i primi a non fare niente e a non avere contenuti. Sono bravi solamente a commentare le live, fare video senza senso su TikTok e a perdere tempo su Instagram.

Chissà cosa accadrà nelle prossime ore e se ci sarà un nuovo dissing. Cosa ne pensate delle parole di Diego?  A me hanno colpito molto.

Seguici anche su Instragram: idealia.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here