Itzy: Mafia in the morning. In Italia scoppia la dura polemica contro il gruppo.

0
1022
Itzy Mafia
Itzy - fonte: Getyimages

La nuova canzone delle Itzy fa infuriare gli italiani: “Mafia in the morning”. Il testo è indecente. Basta romanticizzare la Mafia.

Itzy
Itzy – fonte: Getyimages

La nuova canzone, Mafia in The Morning, fa esplodere la polemica su Twitter, tra chi supporta le ragazze e chi va contro il cattivo significato della canzone.

Le Itzy fanno uscire una nuova canzone. Vanno subito in tendenza su Twitter.

L’argomento “Mafia” è molto spinoso, soprattutto nella cultura estera. La mafia c’è in tutto il mondo, ma in Italia ne sappiamo un po’ di più, ed è proprio per questo che la nuova canzone delle Itsy ci fa infuriare così tanto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ITZY (@itzy.all.in.us)


La leggerezza con cui viene trattato l’argomento “Mafia” ha fatto letteralmente e giustamente andare su tutte le furie gli italiani.  È molto triste come venga romanzata ed elogiata la mafia.

Nonostante il fatto che la mafia sia davvero terribile, i numerosi film e la cultura generale ha reso il mondo della mafia molto affasciante. Esercita per il suo “potere” un magnetismo, diventa simbolo di ricchezza e di forza.

C’è chi le difende, dicendo che la canzone si ispira ad un gioco,  che non parla davvero di mafia, ma purtroppo questa cosa non regge. Anche se si è fan, e se si è contenti per questa re-union, bisogna ammettere che la band ha sbagliato a fare uscire una canzone di questo tipo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ITZY (@itzy.all.in.us)

 La mafia fa un sacco di morti ogni anno, bisogna pronunciare il suo nome solo per parlare contro di essa, farci addirittura una canzone mi sembra eccessivo. Le band coreane sono molto seguite, hanno anche molti fan piccoli.

È molto sbagliato, soprattutto immaginando dei bambini o dei ragazzi ancora ingenui ed innocenti che cantano e ballano sulle note di questa canzone. È una questione di rispetto per la nostra cultura, nei suoi pregi e nei suoi difetti.

Seguici anche su Instagram: @idealia.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here