TikTok: un video è riuscito a risolvere un caso di rapimento lungo 18 anni?

0
95
Video TkTok
(Fonte Getty Images)

TikTok: la storia che stiamo per raccontarvi riguarda la vita di una giovane ragazza che potrebbe essere stata ritrovata dopo 18 anni di ricerche!

Per parlare di questa vicenda bisogna tornare indietro al lontano 2003, quando una bambina di nome Sofia Lucerno Juarez è stata rapita dalla sua città natale di Kennewick, a Washington, il giorno prima del suo quinto compleanno.

Dopo 18 anni la polizia ha deciso di riaprire il caso grazie a una nuova pista che proviene da TikTok. Un utente infatti afferma di essersi imbattuto in lei durante un’intervista a Culiacán, nello Stato di Sinaloa, in Messico.

Al Wehner, l’investigatore della polizia di Kennewick spiegato che l’utente TikTok ha posto delle domande e durante l’indagine è emersa la questione dei compleanni. La ragazza gli ha detto che pensava di avere circa 22 anni ma che preferiva non festeggiare i suoi compleanni a causa di un evento traumatico che le è successo quando era piccola. Non sapeva se provenisse dagli Stati Uniti o dal Messico. Ha concluso dicendo che sperava che la sua famiglia la stesse cercando e fosse in grado di ritrovarla.

L’utente di TikTok ha quindi pubblicato il video intitolandolo: “Ehi, vediamo cosa possiamo fare per riunirla alla sua famiglia”.

Potrebbe interessarti anche: TikTok: il sito più utile per uno studente, non crederete ai vostri occhi (VIDEO)

Video TikTok
(Fonte TikTok)

La riapertura del caso grazie a una segnalazione del video di TikTok

Da lì sono arrivati i primi commenti di alcuni utenti che riscontravano delle somiglianze fra la ragazza e una bambina scomparsa 18 anni prima, Sofia. Nel frattempo altri che hanno visto il TikTok hanno inviato delle comunicazioni al sito web dedicato alla raccolta di informazioni sulla scomparsa della bambina.

Video TikTok
(Fonte The Charley Project)

Purtroppo quando gli agenti sono arrivati sul posto dell’intervista insieme all’utente di TikTok la donna non c’era più. Apparentemente la giovane sembra essere una senzatetto.

L’investigatore Wehner spera di poterla ritrovare, ma lei

“deve anche essere disposta a fornire il campione di DNA” volontariamente per capire se è veramente Sofia. Se confrontiamo le sue caratteristiche mostrate nel video con le foto di Sofia e le foto della progressione dell’età, ci sono alcune somiglianze fisiche molto evidenti. Il nostro interesse è ovviamente nato soprattutto dal suo commento su un evento traumatico accaduto quando era bambina nel periodo del suo compleanno “.

@akayalla¿Será de aká o será de allá? 😳#culturageneral #preguntas #culiacan #sinaloa #viral♬ sonido original – Aká y Allá

Al momento si spera che qualcuno si faccia avanti per proseguire le ricerche. In cuor nostro ci auguriamo che questa storia abbia un lieto fine e che TikTok sia servito a questa famiglia per ritrovare la loro bambina scomparsa da più di 18 anni!

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Facebook, Twitter e TikTok

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here