Telegram: La truffa dei gruppi dove si comprano i green pass prezzi altissimi

0
68
Green pass
(Fonte - Getty Images)
Su Telegram cercavano di acquistare falsi Green pass, cartacei e non, a prezzi altissimi. Dopo il bonifico, i truffatori sparivano nel nulla.

Telegram è sicuramente un’app di messaggistica valida quanto Whatsapp ma, da quando le chat si possono autodistruggere e non vengono tracciate, ci sono molti giri loschi sull’app che riguardano truffe, pornografia e siti pirati.

Se da una parte è utile avere un’app con dei “canali” dove poter cercare lavoro, titoli di film e libri, chiacchierare del più e del meno con persone con i tuoi stessi interessi, dall’altra parte è molto rischioso.

Telegram
(Fonte – Getty Images)

Telegram e la truffa dei Green pass

Telegram è da sempre conosciuta come l’app “sicura” per diversi punti di vista: in primis, contrariamente da Whatsapp, se cancelli l’app o cambi telefono, reinserendo il numero di cellulare non perdi tutte le conversazioni, se non aspetti troppo tempo.

Come seconda cosa, l’app consente di inviare messaggi che si autodistruggono, così come per le chat e non permette di effettuare screen, cosa molto utile se ad esempio bisogna inviare il pin di una carta o altro del genere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da World Health Organization (@who)

Potrebbe interessarti anche: Green Pass obbligatorio, come si userà, quando e dove vi servirà

L’ultima questione che ha sconvolto il web riguarda i famigerati Green pass. Hanno creato dei gruppi dove si vendono, a prezzi esorbitanti (fino ad 800 euro!) dei falsi green pass, in versione cartacea e digitale. 

Ovviamente, coloro che hanno creduto a questa bufala, dopo aver effettuato il bonifico, non hai mai ricevuto il green pass fasullo e tanto meno hanno avuto modo di contattare i venditori.

Potrebbe interessarti anche: TikTok: polemica per la ragazza che ha associato il green pass al regime fascista

Questi ultimi hanno poi contattato i no vax e li hanno ricattati avendo a disposizione tutti i documenti che dovevano servire per la compilazione del pass falso. Su Twitter si sono scagliati tutti contro questi ingenui, che preferiscono non vaccinarsi e farsi derubare.

Voi cosa ne pensate?

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok

Corbetta Giulia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here