Netflix gratis per i no-vax: La proposta che ha lasciato gli italiani sbigottiti

0
279
COVID-19
(Fonte - Getty Images)

Un Tweet del virologo Roberto Burioni ha lasciato i politici ma anche i medici e tutta la popolazione italiana sbigottita. Cosa ha scritto?

Le polemiche che riguardano i no-vax stanno aumentando quotidianamente da quando si è iniziato a parlare di green pass, sopratutto da quando è entrato in vigore l’obbligo di mostrarlo prima di partecipare ad eventi e prima di trascorrere del tempo in luoghi chiusi.

Anche sui social media i ragazzi si stanno esprimendo, seppur non sempre rispettando l’opinione degli altri, per cercare di convincere i followers a sottoporsi al vaccino, per mettere fine alla situazione pandemica al più presto possibile. 

Un personaggio importante della medicina si è espresso negli ultimi giorni, creando molto scalpore. 

No-vax
(Fonte – Getty Images)

Colletta per i No-vax per chiuderli in casa con Netflix

Appena tre giorni fa il virologo e immunologo Roberto Burioni si è espresso con delle frasi offensive e un po’ esagerate verso coloro che non sono propensi a farsi somministrare le dosi del vaccino contro il COVID-19.

Potrebbe interessarti anche: No vax: Ci sarà una lista di nomi e cognomi per identificare i non vaccinati?

Burioni non ha espresso un’opinione ma ha insultato  e paragonato i no vax ai sorci. Ha infatti scritto un tweet con le seguenti parole:

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da World Health Organization (@who)

“Propongo una colletta per pagare ai novax  gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci.”

Come potete leggere e capire, le sue sono state delle parole piuttosto pesanti rivolte contro alle persone a sfavore del vaccino. In tanti lo hanno ripreso sui social, per fargli capire che il suo pensiero è giusto, ma non il modo in cui lo ha espresso. 

Potrebbe interessarti anche: Il vaccino Pfizer fa crescere il seno? Il sintomo virale su TikTok. Sarà vero?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da World Health Organization (@who)

 Non è giusto infatti considerare i no-vax dei criminali o come dei topi rinchiusi in gabbia, speriamo però che queste parole pesanti possano smuovere dall’altra parte il pensiero rigido di questi e che li spinga a vaccinarsi per garantire una ripresa della nostra vita.

Voi siete già vaccinati o fate parte di questo gruppo di persone a sfavore del vaccino?

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Facebook, Twitter e TikTok

Corbetta Giulia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here