COVID-19: i contagi aumentano di nuovo e alcune regioni rischiano la zona gialla

0
75
Covid-19
(Foto Pinterest)

I contagi per il COVID-19 sono in aumento e l’Italia é a rischio. Si sta parlando della possibilità che alcune regioni diventino gialle.

Attualmente l’Italia é ancora tutta in zona bianca, ma pare che questa situazione possa precipitare da un momento all’altro. Con le vacanze estive infatti gli assembramenti sono aumentati sempre di più e questo ha quindi favorito l’aumento dei contagi.

Tale aumento ovviamente ha delle conseguenze, che sicuramente non piacciono a nessuno, cittadini e soprattutto lavoratori. Alcune regioni stanno rischiando parecchio, ma quali?

COVID-19
(Foto Instagram)

In base a cosa si decide se una regione é a rischio zona gialla?

Ci sono ovviamente dei parametri di riferimento per permettere alle autorità di prendere determinati provvedimenti. In particolare, per il passaggio da zona bianca a zona gialla ci sono tre dati da tenere d’occhio.

Potrebbe interessarti anche: Vaccino: Dovremo fare la terza dose per curarci definitivamente dal COVID?

Si perde la zona bianca se l’incidenza settimanale é superiore ai 50 casi per 100mila abitanti. Se i ricoveri in area medica sono superiori e non pari al 15% e quelli in terapia intensiva sono superiori e non pari al 10%.

Potrebbe interessarti anche: COVID 19: Nuova malattia attacca i guariti di Coronavirus. 45 mila casi 

COVID-19: quali regioni sono davvero a rischio?

Considerando soltanto il primo parametro, ovvero l’incidenza settimanale dei casi nelle varie regioni, possiamo su per giù individuare le regioni che potenzialmente sono più a rischio. Per ora sembra che gran parte di esse lo siano. Ma vediamo come sono messe una ad una.

Abruzzo 51
Basilicata 66
Calabria 81
Campania 63
Emilia-Romagna 93
Friuli-Venezia Giulia 51
Lazio 70
Liguria 69
Lombardia 38
Marche 75
Molise 24
Piemonte 39
Puglia 49
Sardegna 148
Sicilia 140
Toscana 132
Trentino Alto Adige 50
Umbria 99
Valle d’Aosta 44
Veneto 80

Dunque possiamo già immaginare che le due con più probabilità di finire in zona gialla sono proprio Sicilia e Sardegna. In realtà però, nonostante la Sardegna conti più casi, la Sicilia é quella più a rischio zona gialla, in quanto, una volta superati i 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti, bisogna iniziare a tener conto dei ricoveri.

In Sicilia infatti i ricoveri in terapia intensiva sono al 9%, mentre quelli in area medica al 15%, tant’é che si pensa alla zona gialla già per la prossima settimana. Per quanto riguarda la Sardegna, qui le terapie intensive sono al 10% mentre i ricoveri ordinari all’8%.

Per quanto riguarda invece le regioni meno a rischio, queste sono di sicuro Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia e Valle d’Aosta.

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguici anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

Caterina Astorino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here