Il rapper romano Traffik è stato condannato a tre anni di carcere, il motivo

0
241
Traffik
(Fonte - Instagram)

Traffik è un famosissimo rapper romano che presto sarà conosciuto anche in galera, dove sconterà tre anni. Ecco il motivo

Traffik è un giovane rapper di 25 anni romano che, insieme al collega e amico Gallagher, ha spopolato nel mondo del rap. Sui social è super seguito, su Instagram ha quasi 78 mila followers e le sue canzoni hanno moltissime views.

Nell’arco della sua carriera artistica è stato messo numerose volte al centro di discussioni e polemiche, è stato picchiato, coinvolto in risse e spesso protagonista di dissing, sempre a braccetto con Gallagher.

Traffik
(Fonte – Instagram)

Traffik condannato a tre anni di carcere

Il suo vero nome è Gianfranco Fagà, ed il tribunale di Novara con diverse accuse, lo ha incriminato alla detenzione di tre anni e due mesi. Traffik è stato incriminato per: maltrattamenti, resistenza a pubblico ufficiale e violazione del domicilio.

Potrebbe interessarti anche: TikTok: Virale il video delle sorelle che ballano davanti alla tomba della madre

A denunciare è stata la sua ex fidanzata ad ottobre 2020, dopo di che, sembra che il rapper l’abbia cercata presso un ospedale e nel suo domicilio, solo allora ha deciso di intervenire la madre della povera donna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @r1traffik

La ragazza ha affermato che ha subito maltrattamenti fisici e verbali, oltre che pesanti minacce, anche se il rapper ha sempre negato il tutto. Il processo di primo grado lo ha incriminato immediatamente. 

Dovete sapere però, che da poco Traffik stava già scontando la pena per una rapina avvenuta a danno di un fan nel 2019 a Roma. Il rapper non ha saputo comportarsi nemmeno durante e subito dopo al processo.

In tribunale, ha insultato i poliziotti e uscito, una volta terminata l’udienza, ha pubblicato delle storie denigrando e sbeffeggiando l’Arma. Questo, ha peggiorato ulteriormente la sua situazione, già parecchio delicata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @r1traffik

Potrebbe interessarti anche: TikTok: Diffuso un video strano di Samuele, bimbo caduto dal balcone e deceduto

Al momento si trova nuovamente in carcere, dove ha iniziato a scontare la sua lunga pena, come è giusto che sia. Fortunatamente, è stata fatta giustizia per la ragazza maltrattata da colui che avrebbe dovuto difenderla.

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguirci anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Facebook, Twitter e TikTok!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here