“Serviamo solo NO-VAX ” ristorante vieta l’accesso ai vaccinati. Il motivo

0
82
Covid
(foto: Instagram)

“Serviamo solo NO-Vax” assurda iniziativa di un ristoratore, vieta l’accesso alle persone vaccinate contro il Covid. Scopriamo insieme il perché.

Negli ultimi giorni stanno cambiando svariate cose, Il Covid purtroppo ha stravolto la quotidianità di tutta la popolazione mondiale. Questa pandemia arrivata improvvisamente infatti, ha portato con sé molti problemi sia di natura economica e sia di natura psicologica. Le molteplici quarantene dovute al continuo variare del virus hanno portato ad un vero crollo psicologico oltre che economico.

Le autorità infatti si affidano alla responsabilità delle persone sperando in una immunità di gregge per sconfiggere definitivamente il virus.

Serviamo solo NO-VAX
(foto: Instagram)

“Serviamo solo NO-Vax” da dove nasce questa iniziativa?

Per poter rendere tutta la popolazione mondiale totalmente immune del Covid-19 è necessaria la somministrazione volontaria del vaccino in ogni ogni cittadino. Questa iniziativa che dovrebbe rendere la popolazione mondiale totalmente immune dal virus però non è stata accolta nel modo sperato.

Alcune persone infatti credono che sia una cosa errata vaccinarsi perché sarebbe come infettarsi volontariamente. Oltretutto i “No-Vax” sono totalmente contrari a queste iniezioni perché la percepiscono come dittatura pensata dallo stato per incassare soldi.

Potrebbe interessarti anche: Botta e risposta tra Liliana Segre e Ilaria Zeli sulla polemica dei vaccini?

In Italia ad oggi non è obbligatorio vaccinarsi ma è vietata l’entrata nei ristoranti, musei e in molti altri luoghi pubblici per chi non possiede il Green Pass. Comunemente chiamato “certificazione verde”.

Il ristoratore di cui vi abbiamo parlato in precedenza è totalmente contro questa nuova iniziativa ed infatti vieta categoricamente l’accesso nel suo locale a tutti i cittadini vaccinati contro il Covid-19. Il locale in questione si trova in California, nei pressi di Huntington Beach. Ristorante del tutto italiano chiamato “Basilicòs Pasta e Vino”.

Potrebbe interessarti anche:  Vaccino: Dovremo fare la terza dose per curarci definitivamente dal COVID?

Il ristorante in questione è finito in una bufera mediatica perché sulla porta d’ingresso è affisso un cartello che vieta esplicitamente l’ingresso ai cittadini vaccinati. Per poter consumare ai tavoli infatti bisognerà mostrare la prova di non essere vaccinati.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Basilico’s Pasta e Vino (@basilicoshb)

“Abbiamo solamente scelto di ribadire la nostra posizione in difesa della libertà personale e della libertà americana”

Ha dichiarato Roman, il proprietario, alla stampa.

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok

Desirèe Cirisano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here