Confermata la terza dose del vaccino anti Covid: perché e da quando partirà?

0
544
Vaccino Covid
(Foto Getty Images)

Da tempo si stava parlando di una possibile terza dose del vaccino covid, ma ora sembrano non esserci più dubbi. Perché questa decisione?

Ebbene si a quanto pare, per chi é stato sottoposto al ciclo completo di vaccinazione, ci sarà un’altra dose da fare. La notizia é stata annunciata da poco e ora sta facendo anche il giro del web.

In molti, anzi la maggior parte delle persone, sono contrari a questa decisione, probabilmente un po’ per paura. Ma solo l’informazione può esserci utile in questi casi e noi siamo qui per spiegarvi il motivo di questa nuova disposizione e da quando partirà questa terza dose.

terza dose vaccino covid
(Foto Getty Images)

Perché si arriverà ad una terza dose del vaccino Covid?

Il CTS sta ancora valutando questa possibilità facendo le dovute ricerche. Infatti si sta indagando sul numero di anticorpi delle persone che sono state sottoposte a vaccinazione completa, quindi due dosi se si tratta di Pfizer, Moderna o Astrazeneca e una se si tratta si Johnson.

Tuttavia, sulla scia di ciò che si sta verificando negli USA e in Israele, sembra che siamo sulla giusta strada per questa terza dose. In particolare in Israele é stato fatto uno studio su coloro che avevano ricevuto la terza dose da una settimana ed é stata dimostrata un’efficacia contro il Covid dell’86% negli over 60.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Istituto Superiore di Sanità (@iss_social)

Questo medesimo studio ha messo a confronto ben 150mila persone a una settimana dalla terza dose con circa 675mila altre distinte per età, genere, stato sociale e gruppo di popolazione, tutti aventi solo due dosi. Alla fine é stato dimostrato che tra i primi sono risultati positivi solo 37 individui, mentre tra quei 675mila, ben 1.064 persone.

Terza dose soprattutto per i soggetti fragili

Questa ulteriore dose é stata pensata soprattutto per i soggetti fragili ed in particolare gli immunodepressi, ovvero gli individui che hanno subito trapianti di organi solidi oppure chi si deve sottoporre spesso a terapie con impatto sul sistema immunitario.

Per questo motivo, almeno per questi soggetti, il Sistema Sanitario ha tenuto ad aumentare il ciclo vaccinale, perché altrimenti c’é chi può seriamente rischiare la propria vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Istituto Superiore di Sanità (@iss_social)

Potrebbe interessarti anche: COVID-19: i contagi aumentano di nuovo e alcune regioni rischiano la zona gialla

Quando partirà la terza dose del vaccino per il covid?

Per quanto ne sappiamo, gli Stati Uniti partiranno con la terza dose da questo settembre 2021. Per quanto invece riguarda l’Italia, a quanto pare già da ottobre si inizierà con la somministrazione della terza dose di vaccino nei soggetti fragili.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Istituto Superiore di Sanità (@iss_social)

Cosa ne pensate di questa nuova decisione? Siete d’accordo?

Potrebbe interessarti anche: COVID-19: la quarantena per i vaccinati a contatto con positivi durerà 7 giorni

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguirci anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

Caterina Astorino

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here