Tommaso Zorzi si sfoga su Instagram sulla circolazione di foto intime (VIDEO)

0
140
Tommaso Zorzi
(Foto Instagram)

Nelle ultime ore Tommaso Zorzi ha affrontato un importante e delicato discorso, riguardante la diffusione illecita di foto intime, sue e non.

La questione su cui Tommaso Zorzi ha discusso recentemente tramite le sue storie Instagram, é molto delicata, ma soprattutto molto attuale. Si tratta infatti della circolazione, nei social, di foto private senza il consenso del “proprietario”.

Questo discorso ovviamente tocca Tommaso in primis, ma purtroppo é estendibile a moltissime altre persone, che ne sono state vittime. Vediamo cosa l’influencer ha detto in proposito.

Tommaso Zorzi
(Foto Getty Images)

Cosa era successo a Tommaso Zorzi tempo fa?

Ovviamente il discorso di cui stiamo per parlarvi nasce da una situazione realmente accaduta e di cui Tommaso ha parlato con rabbia e disgusto. Tempo fa infatti, c’é stato un utente di Twitter che ha diffuso, senza il suo permesso, le foto dei suoi genitali. Ma purtroppo non é finita qua.

Infatti Tommaso non ha potuto fare molto a riguardo, per poter appunto eliminare l’immagine dal web. Ma perché? Ce l’ha spiegato direttamente lui:

“A me non me ne frega un ca**o, ma é successo che un profilo su Twitter spammasse una foto del mio organo genitale, vecchia, e lo poteva fare… Vi dico solo che Twitter ha chiuso gli uffici in Italia, non c’é più nessuno che può chiamare per far rimuovere un profilo.”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tommaso Zorzi (@tommasozorzi)

Potrebbe interessarti anche: Tommaso Zorzi in lacrime su Instagram, il motivo che vi commuoverà (VIDEO) 

Poi ha continuato:

“Puoi solo segnalare dall’app e non succede un ca**o. Ed é vergognosa questa roba. Perché si creano dei danni anche psicologici. Pensa se questa foto arriva anche ai giornali? Allucinante.”

Qui di seguito il discorso dell’influencer sulla diffusione di foto intime:

Ovviamente però, com’é solito fare, Tommaso non parla mai soltanto di sé stesso e dei suoi problemi, ma li estende anche agli altri. Infatti ha fatto sulla questione un discorso più generale. Questo é quanto ha detto:

“Faccio un discorso generale, però é vergognoso che dato l’apporto, il tempo e il peso che hanno i social network nel mondo, specialmente tra i giovani, non ci sia una ca**o di attenzione, di regolamentazione, un modo per poter perseguire quella gente che non agisce in maniera corretta. E’ il Far West. Siamo in mano a nessuno. Vale tutto. Chiunque si può svegliare la mattina e, da remoto, può creare un danno.”

Potrebbe interessarti anche: Tommaso Zorzi insultato per omofobia dal manager di Dua Lipa. Cosa è successo?

Purtroppo ciò che dice Tommaso é vero: nonostante l’argomento sia stato trattato più e più volte sui social, per cercare di sensibilizzare le persone, ancora il problema non é stato totalmente risolto. Voi che ne pensate del discorso e della questione in generale?

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguirci anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

Caterina Astorino

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here