“Senza filtro” di Loomy: testo del brano italiano spopolato anche in Asia

0
77
Piattaforme social
(fonte: social)

“Senza filtro” di Loomy: testo della canzone, scritta da un cantante italiano, che sta spopolando su tutte le piattaforme social. Persino in Asia!

Loomy è un cantante italiano che alcuni anni fa, precisamente due, ha pubblicato una canzone che però non ha riscontrato subito un gran successo. A distanza di anni però il brano è spopolato su tutte le piattaforme social arrivando persino in Asia, raggiungendo così numeri davvero impressionanti.

Canzone così virale che TikTok gli ha persino dedicato un filtro.

Senza filtro
(fonte: social)

“Senza filtro” di Loomy, testo del brano spopolato incredibilmente su Instagram e TikTok

Testo

Tic Tac, ora che ho il tempo che  mi rincorre
Keep calm, perché è la fretta poi che ti fotte
Dixan, troppe cazzate da certe boccacce
Pixar, con i miei sogni che fanno a botte
Questa roba pica come i chili, pesa troppo chilli
Fra’ sono il burattinaio, muovo solo i fili
Come l’ago nel pagliaio ho il fumo nei vestiti
Non ho nulla nel salvadanaio, vado come speedy

Back game, non è Miami né L.A.
Oggi che il cielo non è grey
Chiedono “fra, tutto bene?” solo se conviene
Rispondo che è ok
Ora precipito, guerra dentro l’oceano pacifico
Oh ey, palle in classifica
Giuro che tanto non mi classifico

Ey, hola, hola, hola, hola, ci si vede ancora
Prima fuori dalla scuola, adesso fuori moda
Giro, giro, ma nel traffico ho la coda
Solo un tiro, dopo scrivo un classico da nodo in gola
È già lunedì, io che per ste rime dormo
Che ho preso fino a qui pure quello che non ho
Fra’ dicono che mentire è sempre stato rock
E per questo le bugie c’hanno le gambe corte

Paris, Oslo, Lagos, Melbourne, ah
Jakarta, Abu Dhabi
Buenos Aires, New York
(Ooh, ooh, ooh)

Jaipur, Cairo, Tokyo, Rio de Janeiro
Mo’ che capivo senza filtro, ah
Vivo la vita senza filtro, ah
Jaipur, Cairo, Tokyo, Rio de Janeiro
Mo’ che capivo senza filtro, ah
Vivo la vita senza filtro, ah
Ah, ah, ah

Ey, che adocchiamo il S.O.S.
ANche se ci perdiamo su strade diverse
Fra’ peso le parole, sono belle spesse
Cresciuto coi documentari in VHS
Chiamo dalla cabina, ma di pilotaggio
Sono un lavoratore ed oggi è il primo maggio
Giuro che poi non voglio il sole, basterebbe un raggio
Senza miraggio, quale miraggio?
Fra’ pensavo di aver fatto almeno la metà
Ora che non conto manco sulla mia città
Certa gente parla, ma poi che lavoro fa?
Oltre a panette e imbianchini nello stesso bar
Sempre nello stesso bar
Yeah, fra mille strade ho scelto quella giusta, ey
In giro c’è qualcosa che mi puzza, ah
La voce fuori campo mi disturba, ah
Se segno passerò sotto la curva

Paris, Oslo, Lagos, Melbourne, ah
Jakarta, Abu Dhabi
Buenos Aires, New York
(Ooh, ooh, ooh)

Jaipur, Cairo, Tokyo, Rio de Janeiro
Mo’ che capivo senza filtro, ah
Vivo la vita senza filtro, ah
Jaipur, Cairo, Tokyo, Rio de Janeiro
Mo’ che capivo senza filtro, ah
Vivo la vita senza filtro, ah
Ah, ah, ah

Ah, ah, ah
Ah, ah

Jaipur, Cairo, Tokyo, Rio de Janeiro
Mo’ che capivo senza filtro, ah
Vivo la vita senza filtro, ah

Clip ufficiale

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguirci anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

Desirèe Cirisano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here