Dua Lipa: la star denuncia le accuse di antisemitismo del New York Times

0
132
nota cantante internazionale
(Foto Instagram)

La cantante Dua Lipa si è fatta sentire denunciando le accuse del New York Time.

Dua è nata nelle città di Londra il 22 Agosto del 1995 ed ha 25 anni. La sua carriera musicale è iniziata intorno ai 14 anni cantando cover di canzoni molto note. Successivamente ha esordito in Europa e poi nel resto del mondo diventando una star di livello internazionale.

La sua canzone “Levitating” ft DaBaby è seconda nella classifica di Billboard! Tuttavia non è solo una cantante, la ragazza è molto appassionata di moda e l’abbiamo vista spesso fotografata con addosso abiti di alta moda. Inoltre è molto attenta alla politica e all’attualità.

Negli ultimi giorni in Palestina si sta svolgendo una terribile guerra e tutto il mondo ne è profondamente scosso. Molte star hanno detto la loro come ad esempio la top model Bella Hadid, la quale ha messo a rischio la sua carriera prendendo una posizione. La Lipa invece ha denunciato un fatto molto grave.

Dua Lipa, cantante britannica
(Foto Instagram)

Dua Lipa: la cantante denuncia le accuse anti-semitiche fatte da un annuncio sul New York Times. Scopriamo cosa è accaduto.

Come accennato in precedenza vari personaggi famosi si sono mossi per cercare di creare campagne o dire la loro sulla situazione di conflitto tra la Palestina ed Israele. Sul noto quotidiano “New York Times” è apparso una specie di paragrafo dove c’è scritto che la cantante sta chiamando anti-semita il sostegno ai palestinesi.

Dua si è infuriata ed ha accusato il World Values Network di usare spudoratamente il suo nome senza consenso per andare avanti con la loro brutta campagna piena di false dichiarazioni.

Ti potrebbe interessare anche: Natti Natasha ha dato alla luce sua figlia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DUA LIPA (@dualipa)

Successivamente il rabbino Shmuley Boteach ha detto che le sorelle Hadid e la Lipa hanno accusato Israele di fare pulizia etnica e di aver diffamato lo Stato Ebraico. La cantante ha risposto poi su Twitter:

“Sono solidale con tutte le persone oppresse e rifiuto tutte le forme di razzismo.”

Cosa ne pensate di questa situazione? A me sta addolorando molto.

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here