Vaccapower: viene cacciata dal locale per omofobia. Lo sfogo sui social

0
302
(Fonte - Twitter)

Ieri sera Vaccapower e i suoi amici si sono recati in un bar per fare un aperitivo ma vengono tutti cacciati dal locale per via del loro mancato rispetto sul dress-code del locale. La tiktoker si sfoga sui social.

Vaccapower come di sua abitudine si è recata fuori, ora che si può per passare una tranquilla serata con gli amici e il suo fidanzato, che ora non chiama più Clay come l’attore della serie TV Tredici, ma con il suo vero nome: Nicklass.

Il gruppo formato da Vaccapower, Nicklass, Stacy, Revee, Charlie e la sua ragazza si recano dunque ad un locale di Milano chiamato Gud, nota catena presente in molte zone di Milano come in Citylife o in Stazione centrale.

Al locale dopo molta attesa decidono di cacciare il gruppo di Vaccapower. La tiktoker decide di raccontare l’accaduto sui social e ciò che svela è impressionante.

La vicenda, raccontata da Vaccapower sulle storie di Instagram spiazza tutti. Non spiega però il vero motivo per cui li hanno cacciati secondo il loro parere, ma lascia ben intendere che il motivo principale sia l’omofobia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da vaccapower (@vaccapower)

Vaccapower – Cacciata per omofobia. Lo sfogo sui social

“Sto facendo queste storie da super arrabbiata

Inizia il racconto. Evidentemente la vicenda ha molto toccato la tiktoker.

“Siamo arrivati al Gud e siamo stati messi in fila. Dopodichè ci hanno fatto registrare come di normale prassi”

Sicuri ormai che il gioco fosse fatto, aspettano tranquilli che venga liberato un tavolo che potesse far accomodare i ragazzi. Sicuri anche di poter entrare prima o poi, racconta come questa convinzione è andata scemando.

Vedevamo gli altri entrare e uscire tranquillamente ma non ci siamo fatti problemi perchè ormai ci avevano fatto registrare”

Ma dopo ben 20 minuti di attesa arriva la notizia che spiazza tutti: gli viene comunicato che il loro dress-code non è accettato dal locale e che per via di esso non potevano entrare.

Cosa è accaduto dopo?

Ciò che più ha fatto sospettare loro che il vero motivo fosse l’omofobia è stato perchè le due ragazze, Charlie e la fidanzata, durante l’attesa in fila, si sono baciate, anche se poco. Questo sembra non essere piaciuto allo staff del locale che poco dopo ha inventato questa scusa per mandarli via.

Spiazzati guardano subito se sul sito o se sulla loro pagina Facebook vi erano presenti regole scritte sul dress-code ma invano.

Potrebbe interessarti anche: Vaccapower: chi è? Scopriamo vita privata e curiosità sulla vita della star di Tiktok

Infine i ragazzi rassegnati cambiano locale, ma la vicenda spiacevole ha lasciato tutti di stucco poichè sospettano che dopo 20 minuti e dopo averli fatti registrare, avessero avuto già modo di verificare il dress-code ma che ugualmente non è stato comunicato prima.

Dunque non sembra questo il vero motivo per cui li hanno cacciati.

 


Voi che ne pensate?
Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Twitter, TikTok e Facebook!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here