Febbre da topo: cos’è e come si trasmette il nuovo virus che spaventa l’Europa?

0
186
Febbre da topo cos'è
Fonte: Pinterest

Febbre da topo: cos’è e come si trasmette il nuovo virus che sta spaventando l’Europa? I dettagli e le precauzioni per evitare il contagio.

Dopo l’incubo del Coronavirus, che ancora spaventa la popolazione mondiale, un nuovo virus è entrato in scena per spaventare i cittadini europei.

Infatti, ormai da qualche giorno, si parla della “Febbre da topo”, il nome colloquiale dato all’infezione da Hantavirus. Ma cos’è nello specifico? Di cosa si tratta? Come si trasmette e come si può evitare il contagio? Scopriamolo insieme.

Febbre da topo cos'è
Fonte: Getty Images

Potrebbe interessarti anche: Addio alle mascherine: si potrà togliere la mascherina all’aperto prima del previsto

Febbre da topo: cos’è e come si trasmette?

Tipiche delle zone rurali del Pianeta, le infezioni da Hantavirus sono trasmesse dai roditori, specialmente topi, che lo espellono attraverso i propri bisogni. Infatti, un essere umano può essere contagiato venendo a contatto con le feci e l’urina dell’animale, ma non solo.

È vero che l’uomo contrae il virus attraverso l’inalazione del virus rilasciato dagli escrementi del roditore, ma è possibile infettarsi anche con il contatto diretto con la saliva del topo attraverso un eventuale morso.

Molto importante è ricordare che la “Febbre da topo” non si trasmette da essere umano a essere umano, bensì solamente da animale a persona.

Potrebbe interessarti anche: TikTok: la moneta che si attacca al braccio dopo il vaccino, c’è una spiegazione?

Le precauzioni per evitare il contagio

Purtroppo o per fortuna, l’Hantavirus ha gli stessi sintomi di una normale influenza e presenta, di norma, i seguenti sintomi: febbre alta, mal di testa, dolore all’addome, congiuntivite, rossore al viso, disturbi respiratori e brividi. Generalmente, questa influenza speciale può durare dalle due alle quattro settimane.

Non esiste né un vaccino per prevenirla né un trattamento specifico per curarla, però, se trascurata, potrebbe provocare delle complicanze salutari, anche piuttosto gravi. Senz’altro, è stato notato come l’assunzione di farmaci antivirali abbiano ridotto la malattia e, in caso, la conseguente morte, se usati nel momento giusto.

Secondo fonti più che attendibili, come il Ministero della Salute, le precauzioni per non contrarre il virus sarebbero: evitare l’esposizione ai roditori, lavare spesso le mani, non sedersi a terra e indossare una mascherina durante la pulizia di eventuali zone contaminate.

Febbre da topo sintomi
Fonte: Pinterest

Potrebbe interessarti anche: Covid-19: addio al coprifuoco? I dettagli su ciò che ci aspetta prossimamente

Numerosi casi della “Febbre da topo”, ultimamente, sono stati registrati in Slovenia, al confine con il Friuli Venezia Giulia. Un caso, però, è stato registrato anche in Italia.

Si tratta di un uomo sloveno che lavora nei pressi del confine che c’è tra il nostro Paese e il suo. Il paziente non è in gravi condizioni ed è ricoverato al pronto soccorso di Gorizia.

Potrebbe interessarti anche: TikTok: una nota creator è stata denunciata per aver violato le norme COVID-19

Cosa ne pensate, Cari Lettori? Attenzione!

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Facebook, Twitter e TikTok!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here