Maturità 2022: ottime notizie per i futuri maturandi, cosa accadrà il prossimo anno?

0
106
Esame 2022
(fonte: social)

Novità Maturità 2022: ottime notizie per gli studenti che il prossimo anno dovranno affrontare la maturità. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Nell’ultimo periodo abbiamo assistito a scenari completamente pessimi riguardo l’organizzazione delle strutture dedicate all’istruzione: aperture rimandate, indecisioni varie e chi più ne ha più ne metta.

Oggi però pare che per i futuri maturandi ci sia finalmente uno spiraglio di luce alla fine del lungo tunnel oscuro.

Esame 2022
(fonte: socia)

Novità Maturità 2022: ecco cosa dovranno affrontare i futuri maturandi durante l’esame dell’anno prossimo

Nei mesi precedenti, sin da gennaio 2020, l’Italia ha dovuto fare i conti con un nemico invisibile il quale ha messo in ginocchio l’economia tutta. Molti sono i settori fortemente penalizzati, l’istruzione rientra fra questi.

Durante l’anno scolastico 2019/2020 infatti l’istruzione è stata leggermente accantonata, ad affrontarne le conseguenze però sono stati proprio i giovani. I quali si sono ritrovati con le spalle al muro senza poter nemmeno obbiettare.

Potrebbe interessarti anche: Maturità 2021: il sito più utile per uno studente, non crederete ai vostri occhi

Chiusi in casa con la speranza di capire realmente qualcosa tramite la DaD, situazione portata aventi fino a metà anno scolastico 2020/2021. Fortunatamente però ci sono delle grosse novità per i futuri maturandi.

Innanzitutto bisogna sapere che gli esami di maturità avvenuti precedentemente allo scoppio della devastante pandemia, sono stati considerati fin troppo difficili. Gli ultimi esami infatti sono stati organizzati diversamente, con lo scopo di ottenere migliori risultati, ovviamente tenendo conto di tutte le norme-anticovid.

Potrebbe interessarti anche: Maturità 2022, pessime notizie per i maturandi. Già decise le date ufficiali

Per quanto riguarda l’organizzazione dei prossimi esami, ci è giunta una novità bomba che potrebbe rallegrare le giornate a moltissimi studenti. Il Ministro Bianchi ha apprezzato notevolmente la modalità d’esame utilizzata per l’anno scolastico 2020/2021, potrebbero quindi rimanere l’elaborato e il maxi orale.

Momentaneamente però questa “soluzione” rappresenta solo un pensiero, Il Ministro non ha ancora confermato nulla.

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguirci anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

Desirèe Cirisano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here