Peter Ace preso in giro per aver indossato una gonna, ma risponde a tono.

0
218
Peter Ace
fonte: Instagram

“Ad essere etero siamo rimasti solo io e quelli che mettono like”, ma Peter Ace non ci sta e risponde a tono allo stupido video.

Il TikToker Peter Ace ha ricevuto un’accusa per un video in cui indossava una gonna. L’accusa (che poi accusa non era) era quella di essere omosessuale. Mai sia una cosa del genere, nella società ancora bigotta in cui viviamo oggi.

La cosa che fa ancora più rabbia è il modo in cui la caption del video accusatorio ha sfruttato il machismo e la virilità tossica per acchiappare più like, con la frase “ad essere etero siamo rimasti solo io e quelli che mettono like”

Hey crush, ti vuoi mettere con me?
fonte: Instagram

Peter Ace risponde al video: “Sono etero, ma sono un ragazzo libero”

Parole sante quelle dette da Peter nelle sue storie di Instagram, anche se è molto triste che ci sia ancora bisogno di ribadirlo così tanto spesso: “È un pezzo di stoffa a decidere la tua sessualità?” 

La risposta è ovviamente no, soprattutto nel 2021, anno in cui sempre più gente combatte per potere esprimere sé stesso nella maniera più libera possibile. I vestiti non hanno genere. 

Il kilt è una gonna, ma non è mai stato simbolo di omosessualità. Così dovrebbe essere per qualsiasi tipo di gonna, di vestito, di paia di tacchi, ma anche di trucco. In Corea, una delle nazioni più bigotte, gli uomini si truccano quotidianamente. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da peter ace (@iitsace)

 Basta con le cose “da femmina” e le cose “da maschio”. Basta esprimere la propria eterosessualità con tanta fierezza sui social, mostra solo tanta insicurezza. Certo, ognuno è libero di esprimere sé stesso, ma denigrare gli altri è sbagliato. 

Soprattutto perché non sai chi vedrà quel video e non sai quale potrebbe essere la sua reazione. Proprio su questo ha insistito Peter Ace, non affatto scalfito dalle parole del ragazzo, ma arrabbiato per il messaggio che ha diffuso.

Il ragazzo, che di recente si è anche aperto al massimo con i suoi fan attraverso il suo nuovo libro, ha deciso di prendere le parti delle persone più sensibili.

Il ragazzo ha detto che lui, essendo un influencer, riceve critiche ogni giorno, ma un altro ragazzo si sarebbe vergognato di esprimersi liberamente e avrebbe smesso di farlo. “Non ci dobbiamo vergognare, ci dobbiamo opporre ad una società bigotta”

Potrebbe interessarti anche: Tiktok, parto in volo: non sapeva di essere incinta e partorisce sull’Oceano Pacifico

@iitsaceMe lo hanno rimosso ma lo rimetto perchè questo video ha bisogno di essere visto. 🤚♬ suono originale – ace 💜

Per non perderti mai nessuna novità,  seguici anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Facebook, Twitter e TikTok

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here