17enne ricoverato dopo il vaccino Pfizer, trombosi al cervello. C’è un collegamento?

0
534
Pfizer
(Foto Getty)

Un ragazzo giovanissimo, di soli 17 anni, ha avuto una trombosi cerebrale dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer. C’è una correlazione?

Ancora una volta un allarme che fa preoccupare tutti quelli che ormai si sono già vaccinati e non hanno più possibilità di tornare indietro, inoltre fa tornare sui propri passi tutti coloro che avevano intenzione di vaccinarsi a breve.

Inoltre fomenta ancora di più i no-vax, che continuano a ricoprire di insulti tutti coloro che si vaccinano. È successo in provincia di Firenze. Il ragazzo è stato ricoverato al Meyer e la questione è già sotto indagine.

Vaccini
(Foto Getty)

Diciassettenne ricoverato dopo aver ricevuto Pfizer, i medici stanno indagando

Quello che è successo ha fatto allarmare un po’ tutti: purtroppo un ragazzo molto giovane si è  sentito molto male. Quattro giorni dopo aver ricevuto una dose di vaccino Pfizer si è trovato in un letto di ospedale.

I dolori si erano presentati come forte mal di testa e nausea. Il ragazzo era poi stato portato in ospedale. Adesso il suo caso deve essere studiato in modo approfondito. Da una prima indagine sembrerebbe non esserci alcuna correlazione con il vaccino.

Potrebbe interessarti anche: COVID-19: la quarantena per i vaccinati a contatto con positivi durerà 7 giorni 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pfizer Inc. (@pfizerinc)

Potrebbe interessarti anche: Vaccino: Dovremo fare la terza dose per curarci definitivamente dal COVID?

Però la trombosi cerebrale è uno dei rischi dell’AstraZeneca se somministrato a dei soggetti molto giovani. Se le probabilità che questo accada con AstraZeneca sono molto basse, con Pfizer sono davvero ridotte al minimo. Infatti è improbabile che le due cose siano correlate.

Il caso però verrà studiato con ancora più attenzione, per evitare qualsiasi disattenzione e per studiare meglio il comportamento dei vaccini. Il ragazzo adesso sembra essere stabile, è ancora ricoverato e sotto stretta osservazione.

Potrebbe interessarti anche: COVID-19: i contagi aumentano di nuovo e alcune regioni rischiano la zona gialla

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pfizer Inc. (@pfizerinc)

Potrebbe interessarti anche: COVID 19: Nuova malattia attacca i guariti di Coronavirus. 45 mila casi

Speriamo che questo giovane che ha dovuto vivere questa terribile esperienza si rimetta presto e senza ripercussioni, e che si continui a studiare a fondo i vaccini per comprenderli meglio e per rendere la campagna vaccinale più sicura.

Per rimanere sempre aggiornato dalla redazione di Idealia.it su tutte le novità del mondo social e molto altro ancora, non dimenticare di iniziare a seguirci anche nei nostri profili ufficiali di InstagramFacebookTwitter e TikTok!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here