Pio e Amedeo rispondono: “Se qualcuno si aspetta delle scuse rimarrà deluso”.

0
124
Comici italiani
Pio e Amedeo- fonte: Instagram

Pio e Amedeo non si pentono del loro sketch, anzi! Il loro post di Instagram parla chiaro riguardo alla loro opinione sulla faccenda.

La situazione sembra davvero surreale, mentre alcuni combattono contro le ingiustizie e le chiusure mentali, altri dicono sui loro canali social o addirittura sulla televisione nazionale cose che fanno venire i brividi alla schiena e sanguinare le orecchie.

Sto parlando di Pio e Amedeo, che hanno fatto parlare del loro programma, Felicissima Sera, per alcuni sketch che non sono stati molto apprezzati da chi li ha visti e che hanno fatto notizia in pochissimo tempo.

Pio e Amedeo
Pio e Amedeo – fonte: Instagram

Pio e Amedeo non si pentono del loro triste sketch.

Mentre Fedez rischia davvero grosso per aver accusato pubblicamente la RAI di un tentativo di censura e parla davanti a tutti del DDL Zan, mettendosi contro tutta la Lega, alcuni cercano di normalizzare parole come “fr*cio” e “n*gro”.

Sappiamo tutti di chi sto parlando. Tuttavia, in un mondo dove anche Er Faina è stato capace di tornare sui suoi passi e chiedere scusa per le sue asserzioni riguardo il catcalling, c’era speranza anche per loro di redimersi e di chiedere scusa.

Scuse che non sono arrivate, purtroppo. “Siamo alla folliaaaa”, con tanto di faccine che si sbellicavano dalle risate. Questo è il modo con cui hanno esordito i due comici. Hanno poi cercato di passare dalla parte della ragione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pio e Amedeo (@pioeamedeo83)

Loro a quanto pare sono i primi attivisti per i diritti LGBTQ+ e sono stati fraintesi. Si sono poi scagliati contro l’accusa che ritenevano più surreale: “se non fai parte di una minoranza non puoi conoscere a fondo le debolezze”.

Mentre loro dicono che è logico il fatto che l’intenzione ha più peso delle parole, io credo che sia più logico non fare supposizioni sul nome che preferiscono avere determinate categorie di persone.

Forse, ma proprio forse, sarebbe stato più dignitoso chiedere scusa alla comunità LGBTQ+  e alle persone di colore che si sono sentite offese da queste parole, invece che peggiorare ancora di più la situazione. Invece continuano ad andare fieri del loro tremendo sketch.

  • Leggi anche:

Felicissima Sera: Eros Ramazzotti deride i momenti intimi con l’ex moglie

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pio e Amedeo (@pioeamedeo83)

Per non perderti mai nessuna novità seguici anche nei nostri profili ufficiali di Instagram, Facebook, Twitter e TikTok

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here